Pubblicato il Lascia un commento

RINNOVARE ARREDAMENTO spendendo poco

rinnovare arredamento spendendo poco

Al rientro dalle ferie, dopo il relax oppure dopo momenti difficili puo’ sorgere la voglia di ripartire e molto spesso anche voglia di cambiare. La nostra voglia di cambiamento spesso si riflette sulla casa e negli spazi che viviamo, che ci fanno sentire al sicuro, dove si ritrova la famiglia, dove si torna dopo una dura giornata di lavoro e dove si accolgono parenti e amici nei momenti da condividere.

ESIGENZA DI RINNOVO

E’ nella natura dell’uomo il desiderio di cambiamento e di rinnovo. Cambiare arredamento è un po’ come cambiare look a sé stessi per vedersi migliori e diversi dal solito; è come respirare un boccata d’aria fresca, è dare valore a quello che abbiamo. Cambiare aspetto all’ambiente circostante ci aiuta a:

  • Riorganizzare gli spazi
  • Buttare via quello che è superfluo o vecchio
  • Ci impegna in un progetto da condividere con i nostri cari
  • Rompe la routine
  • Dà una nuova vita a spazi, mobili e oggetti

SPENDERE POCO E SENZA STRESS

rinnovare arredamento spendendo poco

 

 

 

Rinnovare non deve essere  necessariamente un impegno gravoso né in termini economici né in termini organizzativi, piuttosto deve essere un momento di condivisione per ri-progettare insieme l’ambiente in tutti i suoi aspetti.

Ci sono tanti modi per poter cambiare volto alla casa senza spendere un capitale, senza cambiare arredamento in modo totale e oneroso e fare qualcosa di diverso che impegni noi stessi e la famiglia nel progettare, cercare e realizzare.

 

 

 

COMPLEMENTI D’ARREDO

MERCATINI DELL’USATO

Quello che non piace più a qualcuno  può tornare utile a te e quello di cui ti vuoi liberare potrebbe piacere a qualcunMercatino usato Livorno - DNC - il Blog altro.  Se pensiamo che i mercatini dell’usato siano luoghi polverosi dove si trova solo roba vecchia e senza valore non c’è nulla di più sbagliato. Ogni cosa può avere una nuova vita e un valore, se inserito in un contesto appropriato dove arricchisce l’arredamento.  Quel centro tavola che ha ormai stancato, in vendita a pochi euro potrebbe star benissimo sul vostro tavolo perché in tinta o perché dello stile con l’ambiente circostante; il mobiletto bianco e insulso in vendita al mercatino, ritinteggiato e con un vaso di fiori sopra potrà arredare quello spazio all’ingresso finora rimasto inutilizzato e risultare utile per contenere e organizzare oggetti e documenti. Girare per mercatini è un modo per impiegare i ritagli di tempo diversamente, per osservare e valutare quello che finora non ti era mai piaciuto ma che adesso è oggetto di interesse. 

RICICLO CREATIVO

Siamo in un epoca nella quale si riflette un po’ di più sulla salvaguardia dell’ambiente, ci sentiamo tutti più responsabili rispetto al passato nella tutela della natura, molte aziende sono diventate eco-sostenibili e noi nel nostro piccolo tentiamo di fare attenzione a non inquinare, a evitare (ove possibile) l’utilizzo di imballaggi non compostabili e di differenziare bene la spazzatura.

riciclo creativo
FONTE GREEN ME

Una moda che ultimamente ha trovato ragion d’essere è il riciclo creativo che ha diversi aspetti positivi

  • Impegna la mente
  • Stimola la creatività
  • Ci permette di riutilizzare vecchi oggetti
  • Ci permette di utilizzare vari materiali
  • Aiuta l’ambiente

Ma che cosa è il riciclo creativo? E’ l’arte del saper utilizzare vecchi oggetti o vari materiali per la realizzazione di suppellettili, arredo e complementi che possano avere un’ utilità o semplicemente arredare e arricchire gli ambienti  circostanti. Tutto può diventare un materiale di riciclo; persino il rotolo usato della carta igienica! Quello che riuscirà a dare valore ai materiali usati è indubbiamente la vostra creatività.

Un sito che contiene infinite idee circa l’arredamento e il riciclo creativo è PINTEREST, date un occhiata e se non lo avete ancora fatto ne rimarrete attratti scoprendo quello che la nostra creatività è in grado di fare con poco.

UTILIZZO DEI COLORI

L’utilizzo dei colori nei complementi che arredano la casa è molto importante per dare vita agli spazi. In un ambiente prettamente classico l’utilizzo di complementi d’arredo nei colori che variano dall’oro al bronzo può arricchire e dare importanza ed eleganza. Dove l’arredamento è etnico il gioco con i colori della terra che variano dal beige al tortora completano e diventano un tutt’uno con l’arredo.

SCELTA DI TENDE E TAPPETI

Per quanto possa sembrare banale la tenda non ha solo scopo di filtraggio da sole e calore ma arreda la stanza. Non è necessario optare per tende importanti di seta e tappeti di lana; è piuttosto importante scegliere la tipologia e i colori giusti. Una tenda bianca leggera nel contesto giusto riesce a dare luce, arredare e proteggere la privacy. Una tenda semplice ma colorata coordinata ad un cuscino o un complemento d’arredo spezza la monotonia dell’ambiente minimal. Leggi Come scegliere le tende

Le tende disegnate posso arredare come un quadro, basta inserirle in un ambiente semplice affinchè non si crei confusione nei nelle forme e nei colori. Puoi valutare l’utilizzo di coupon (periodicamente disponibili) per l’acquisto a prezzi ridotti oppure la scelta in OUTLET che ti permette di acquistare tenda e binario  con sconti importanti anche fino al 70%.

CAMBIARE GLI SPAZI E L’ARREDAMENTO

A volte basta veramente poco per cambiare volto ad un ambiente o ad una stanza, non è detto che per rinnovare casa sia necessario buttare via i mobili e comprarne di nuovi; così come non è sempre necessario smantellare e spendere soldi tra muratori e imbianchini. 

MOBILI

Fonte: Pinterest

E’ facile buttar via tutto e rifare l’arredamento da cima a fondo partendo dai mobili, la “difficoltà” sta nel rendere diverso l’ambiente senza cambiare mobilio. Potremmo utilizzare quello che abbiamo lasciandolo invariato e arricchendo la stanza in altro modo (cambiare i colori, aggiungere oggetti e complementi d’arredo); anche l’arredamento più vecchio può acquisire un nuovo aspetto con l’aggiunta di complementi alla stanza.

 

Altra opzione potrebbe essere quella di dare un nuovo colore ai mobili: le ante bianche possono diventare fucsia, il noce può diventare argento, si possono cambiare pomelli e maniglie, utilizzare adesivi che coprano intere superfici. Essenziale è l’utilizzo di prodotti adeguati.

 

SPAZIO 

Una delle primissime cose che cambiano l’aspetto di una stanza è la diversa sistemazione dell’arredamento: spostare mobili cambia lo spazio e rende l’ambiente diverso, quasi a sembrare nuovo!

CAMBIARE I COLORI

Cambiare il colore a una parete cambia l’aspetto della stanza. Puoi scegliere tra un infinità di tonalità, effetti, sfumature, colori metallici, opachi, glitterati. La scelta può variare dal gusto personale, alle mode del momento, fino alla cromoterapia che prevede la scelta di colori adeguati in base al tipo di ambiente che dovranno “colorare” e rendere l’ambiente confortevole pe chi ci vive.  

Con l’utilizzo di smalti e resine specifiche è possibile adesso cambiare anche il colore di pavimenti e piastrelle in bagno e cucina così da rendere l’ambiente totalmente diverso senza ristrutturazione.

PICCOLI ANGOLI DI CASA

Poltrona da lettura: come scegliere quella giustaSpesso si sente l’esigenza di creare degli “angoli” a casa dedicati a qualcosa in particolare. Potrebbe essere un angolo relax, o un angolo lettura, un angolo trucco, oppure un angolo caffè, insomma uno spazio più o meno grande che ci riserviamo e che contiene quello che più ci piace. L’angolo lettura avrà una poltrona, una lampada e tanti libri, l’angolo trucco una consolle con la luce adeguata per truccarsi e e spazi dedicati al make up, l’angolo foto uno spazio riservato ai ricordi.

In un era incentrata sulla tecnologia è bello realizzare uno spazio da noi ideato, che esprime una parte di noi stessi. Lì potremo trascorrere parte della nostra giornata, isolati dal mondo, dedicandoci alle nostre passioni e a ciò che ci piace.

NO ARREDAMENTO CONVENZIONALE

Evitiamo di arredare la casa con idee preconfezionate. Spesso ci facciamo incantare dalle combinazioni proposte3 steps on how to join Ikea's loyalty club for free this July 7 – July 11 dalle grandi catene, ambientazioni perfette sui cataloghi o presso i negozi, curate e studiate nei minimi dettagli che ci portano all’acquisto e il montaggio della stessa composizione nei nostri ambienti ma uguale a case di altri milioni di persone che si sono fatti convincere dalle stesse combinazioni di serie. (leggi anche Tende leroy merlin, bonprix e ikea …pro e contro!)

Meglio l’acquisto di singoli oggetti o mobili (anche se prodotti in serie), ma inseriti in contesti totalmente personalizzati.

 

Non c’è mai fine nel rinnovare arredamento a casa e a volte basta poco per dare un nuovo volto ad un ambiente: una foto, un vaso con dei fiori, un pò di colore. L’importante è che, ciò che noi scegliamo, ci raffiguri perché come citava Frank A. Parson “La casa non è che l’uomo esteriorizzato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.